Categorie
Diario News News News News News News News News News Rassegna stampa

Kate Chopin

Kate Chopin Short Stories in Italian

L’Associazione americana dedicata a Kate Chopin accoglie la nostra opera

Raffaella Polverini in Italy tells us that in 2022 her publishing house “published fifteen short stories and an essay about Kate Chopin.”

Raffaella Polverini, her website, explains, is an established publisher and author as well as an accomplished educator presenting workshops in creative writing and publishing. In 2009 she started the Kaba Edizioni publishing house dedicated to books for children and teenagers, and in 2020 she began her new adventure “with the the new brand Al3vie for adults with poems, essays, spirituality. . . . It is now publishing Kate Chopin’s short stories.”

Translator Anna Maria Farabbi writes: “Focusing on works and personalities of qualitative excellence, with powerful originality and eccentric, subversive force, free from canons and rhetorics, I firmly believe, it is a civil, political, and artistic duty. In the course of my studies, my attention has mainly focused on female artists who, over the centuries, have in different but all-encompassing ways suffered injustices of marginalisation, underestimation, devaluation, even erasure. It is never an accident when an act of intellectual feminicide occurs.

“Kate Chopin has carved her nib in the diseased scabs of everyday social and relational life, especially in the cavities of the community, in those roots that preclude women’s rights and opportunities.”

Categorie
News

All’inizio era il buio LeggereTutti

di Francesco Roat

L’arte tra bocca e cibo.

LUD Libera università delle donne. Libri e arte

Quest’anno anche i libri Al3vie e Kaba edizioni partecipano all’iniziativa

Premio Il paese delle donne

Sabato 3 dicembre si è svolta, presso la Casa delle donne di Roma, la premiazione de Il paese delle donne. Il canto dell’altalena. L’oscillazione della figura tra il gioco e il mito seguito da La tela di Penelope di Anna Maria Farabbi ha ricevuto il Premio opere miste Franca Fraboni.

Edizione in coedizione: Al3vie e pièdimosca edizioni

Archivio a Birmingham

John Martin Hull. All’inizio era il buio. A cura e traduzione di anna maria farabbi. Conversazioni di un cieco con la Bibbia edito Al3vie, sarà presente insieme a Il significato del buio. Colloquio con John M. Hull. Quaderni a cura di Anna Maria Farabbi edizione Terra d’ulivi, presso la Cadbury Research Library dell’Università di Birmingham. Il prestigioso ateneo ha dedicato uno speciale archivio a tutte le opere di John Martin Hull che per tanti anni ha insegnato teologia a Birmingham.

Categorie
Presentazioni Presentazioni

Presentazione del libro “L’arte tra bocca e cibo”

Categorie
Conferenze

Luce del cuore rovesciato

Luce del cuore rovesciato

Design e realizzazione di Gabriella Malentacchi

La lampada ideata e realizzata da Gabriella Malentacchi ha agito da perno nella mia conferenza per i suoi significati del profondo simbolico. In sintesi:

La torsione del corpo, propria del tronco della lampada, evoca lo stato di sofferenza umana nella sua instabilità di equilibrio esistenziale, spirituale, sociale. Le scanalature nel vetro, sono affini a rughe, a nostre cicatrici, violenze subite che tatuano la nostra interiorità oltre la superficie della pelle, Il vetro propone, per sua stessa natura, la fragilità, ma anche l’acustica della sua possibile rottura, e ogni difficoltà di raccolta: il pericolo di essere feriti, tagliati, tra una scheggia e l’altra. La trasparenza propria del vetro richiama di fatto la nostra: ciascuno di noi, sotto nostri vestiti, ha un’identica dimora di organi, oltre a un sangue circolante che stabilisce assoluta fratellanza. Non solo. In ogni nostro corpo esiste un vuoto attraversato da un filo. Il filo che permette la vitalità elettrica della lampada è il filo della nostra connessione con la vita. E’ il cordone ombelicale con la nostra nascita quotidiana.

Il paralume è posizionato al vertice dell’oggetto. Ne è il fulcro. E’ la testa. Eppure ci consegna un cuore rovesciato. La testa è pensare, Il cuore è sentire. Ogni creatura che ha sofferto, ipersensibile, ha un cuore rovesciato. Definitivamente. Essere prossimi a un “cuore rovesciato” significa avere consapevolezza del proprio. E flettersi, con rispetto, non giudizio, sapienza più che conoscenza. Con quell’amore che è esperienza cognitiva, oltre che sensuale, artistica e mistica.

Il compimento della relazione, della cura, sta nell’accensione di quel cuore rovesciato.

Un cuore rovesciato illuminato è illuminante e orienta.

 anna maria farabbi

Categorie
Diario Diario Diario Diario Diario Diario Diario Diario Diario Presentazioni Rassegna stampa Rassegna stampa Rassegna stampa Rassegna stampa Rassegna stampa Rassegna stampa Rassegna stampa Rassegna stampa

La via del poco di Anna Maria Farabbi ad Umbria Libri a Terni il 2 Dicembre alle 16

Presentazione del libro

La via del poco di Anna Maria Farabbi

Intervengono Raffaella Polverini, Elena Zuccaccia e l’autrice

Centro per le Pari Opportunità

2 Dicembre dalle 16:00 alle 17:00

Sala Videoconferenze – bct biblioteca comunale TerniPiazza della Repubblica, 1 – Terni, 05100 Italia

Martedì la presentazione del libro “L’arte tra bocca e cibo” di Anna Maria Farabbi

Il libro “L’arte tra bocca e cibo”, peso corporeo e peso della parola, a cura di Anna Maria Farabbi, Kaba edizioni, verrà presentato martedì 22 novembre alle 16 al palazzo di campagna della Ginestrella, in strada Sant’Egidio Civitella d’Arna 29. Un lavoro che nasce dall’esperienza dell’associazione Il Pellicano onlus, con base a Perugia, che si occupa di disturbi della nutrizione e dell’alimentazione. Farabbi, artista e poeta umbra ben nota nella scena nazionale e internazionale, al Pellicano svolge attività di volontariato, in particolare tiene un laboratorio di poesia e scrittura. Giocando con le parole e con l’arte ha coinvolto a questo giro dieci artisti e artiste, cui si è unita essa stessa che, scrive “convergono nella loro differenza identitaria e di ricerca espressiva: pronunciano la loro testimonianza artistica ed esistenziale. L’arte fa girare la ruota in un viaggio plurale e al tempo stesso unitario che entra nei disturbi del comportamento alimentare”. Ad esprimersi nelle pagine del libro su cibo e parole, spesso aprendosi a confidenze, confessioni, storie intime, memorie familiari, ma anche ad aprire sguardi sulla cultura del cibo, alta e popolare, sono: Paola Bianchini filosofa, psicologa e psicoterapeuta, venuta a mancare prematuramente nel 2020; Marco Bellini, poeta; Giancarlo Palombini, etnomusicologo e docente; Sara Fruet, pittrice, medico coach alimentare e biodinamica craniosacrale; Marco Pozzi, regista cinematografico; Mariafrancesca Garritano, ballerina; Pietro Marchese, scultore e insegnante; Alberto Terrile, fotografo; Ludovic Debeurme, fumettista, pittore e illustratore; Elvira Aglini, narratrice, e, appunto, Anna Maria Farabbi. La presentazione sarà occasione per parlare di cibo e corpo da molti punti di vista, oltre che per illustrare un libro che è una vera e propria opera d’arte. L’incontro verrà introdotto da Maria Assunta Pierotti, responsabile del Pellicano onlus. Interverranno Anna Maria Farabbi, curatrice dell’opera, Fiammetta Marchionni, neuropsichiatra del Pellicano onlus, Marta Picchio, dell’università di Perugia.

https://www.perugia24.net/news/martedi-la-presentazione-del-libro-l-arte-tra-bocca-e-cibo-di-anna-maria-farabbi-58457